Data Pubblicazione: 12 Dicembre 2018

Le nuove abitazioni rappresentano il 12% del totale offerto sul mercato

Nei primi nove mesi del 2018, il mercato immobiliare residenziale nelle principali città metropolitane italiane continua la sua corsa con il segno positivo (+2,3% sul 2017). Ma a crescere maggiormente, secondo le stime, sono le vendite di nuove abitazioni (+9,4%), che hanno contribuito a spingere un’offerta (+2%), che ha raggiunto nel 2018 in media il 12% di quella totale presente sul mercato residenziale, ma con quote che vanno dal 4,4% di Palermo al 25% della più vivace Milano. Inoltre, solo in questo segmento i prezzi di vendita sono tornati a crescere (+1,3%), dato che per le abitazioni usate o da ristrutturare anche il 2018 si chiude con il segno meno (-0,2%). Rispetto all’usato i tempi di vendita sono molto più rapidi (4,9 mesi contro 6,5). Nelle grandi città come Milano e Roma, inoltre, al di là dell’abitazione in sé si fa più attenzione alle soluzioni abitative su misura, personalizzabili, con servizi innovativi, che vanno dal personal architect, alla conciergerie come se si vivesse in un albergo di lusso, fino al servizio di live cooking con chef a disposizione per una cena nella nuova casa. Sono questi alcuni risultati emersi dall’analisi del Centro Studi di Abitare Co. – società di intermediazione immobiliare focalizzata sulle nuove residenze – che ha analizzato l’andamento del mercato immobiliare delle nuove abitazioni nelle principali città metropolitane italiane (Roma, Milano, Torino, Napoli, Genova, Firenze, Bologna e Palermo). (…)

>> Scarica report

Please follow and like us:

 

Autore: Abitare Co.

Fonte: Abitare Co.

Press correlate

Si parte da qui per [...]Le compravendite nel 2019 [...]Secondo un report di [...]Nel quarto trimestre del [...]Prosegue il periodo [...]La seduta di ieri ha [...]
Please follow and like us: