Data Pubblicazione: 14 Settembre 2017

Il mercato riparte dalle città: metà delle transazioni è nei capoluoghi In 10 anni valori saliti solo a Milano e Roma

Si torna a vivere in città. È questo il trend che ha preso piede nel mercato immobiliare italiano ed europeo nel corso degli ultimi anni. Ed è questa la fotografia tracciata dal team di Scenari Immobiliari in occasione del 25esimo Forum della società, che si tiene a Santa Margherita Ligure nelle giornate di domani e di sabato 16 settembre. Forum dedicato a Paola Gianasso, vice presidente di Scenari Immobiliari scomparsa prematuramente alcuni mesi fa. Un’occasione importante per delineare tendenze e prospettive del mercato immobiliare nel mondo e per raccontare come il real estate sia cambiato nel corso degli ultimi dieci anni, da quando la crisi immobiliare scatenata dal fallimento di Lehman Brothers negli Stati Uniti ha fortemente scosso il settore.

Il real estate nel mondo è oggi in grande ripresa, con velocità differenti però nelle diverse aree del mondo. L’Italia nel contesto globale è ancora una volta fanalino di coda, sebbene i numeri evidenzino compravendite in risalita e valori del metro quadrato che puntano verso la stabilità. Ma la mancanza di riforme strutturate, come è avvenuto nella vicina Spagna, rende più lento il recupero. Il mercato residenziale italiano ha chiuso il 2016 con compravendite oltre quota 528 mila unità, secondo l’Osservatorio dell’agenzia delle Entrate, e vede crescere le transazioni anche nei primi mesi del 2017 (+3,8% nel secondo trimestre in base agli ultimi dati diffusi ieri) . «La ripresa – dice Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari – passa dalle città. Su 44 milioni di metri quadri oggetto di transazione in Italia nel 2017, poco meno della metà si colloca nei capoluoghi per un ammontare di 20 milioni di metri quadri di superficie. Il resto (circa 23 milioni di metri quadri) è stato scambiato nei comuni non capoluogo. (…)

>> Leggi di più

Please follow and like us:

 

Autore: Paola Dezza

Fonte: il Sole24Ore

Press correlate

L’analisi [...]Mattinata all’insegna del [...]Secondo l’indagine [...]L’analisi [...]La prima quotazione media [...]Nuovi alberi e fioriere, [...]
Please follow and like us: