Data Pubblicazione: 22 Gennaio 2016

Bce. Draghi: “Tassi fermi a lungo”. Nuovi interventi a marzo

La Bce è pronta a rivedere la propria politica monetaria a partire da marzo, mentre i tassi “sono rimasti fermi e resteranno così o più bassi per un lungo periodo di tempo”. Sono le parole pronunciate dal presidente della Bce Mario Draghi dopo il direttivo, che hanno dato una scossa ai listini europei, già positivi in vista del suo intervento. E ieri Milano (Ftse Mib +4,2% nel finale) ha guidato la riscossa con Mps balzato del 43%. Parigi, Madrid e Francoforte hanno segnato una crescita di quasi il 2% dopo le ultime débacle. Un andamento che ha influenzato anche Wall Street, in rialzo di circa 1,5 punti percentuali, dopo un avvio timido a seguito di un inatteso aumento dei sussidi di disoccupazione negli Usa, spingendo anche sui futures a Tokyo (+3%), mentre lo spread Btp/Bund tedeschi è sceso a 111 punti.

Secondo Draghi “i rischi al ribasso aumentati di nuovo” a causa di una “forte volatilità” e di una “inflazione che resta debole”. Le aspettative sull’andamento dei prezzi si sono abbassate nel corso dell’anno rispetto a dicembre e quindi i tassi possono scivolare in territorio negativo nei prossimi mesi e risalire nella seconda parte dell’anno. Il presidente della Bce si è poi rivolto ai Governi, invocando “riforme strutturali, che devono accompagnare la politica accomodante” dell’Eurotower. La Bce da parte sua “è pronta ad agire” e a “mettere in campo tutti gli strumenti a sua disposizione entro il suo mandato” per raggiungere l’obiettivo di un tasso d’inflazione vicino anche se sotto al 2%. Strumenti che sta “adattando” a “condizioni che cambiano”, con l’impegno a fare “tutto ciò che è necessario” per portare a termine il mandato. “Non ci arrendiamo davanti a questi nuovi fattori”, ha rassicurato Draghi, indicando che su questi temi il Consiglio è unanime. (…)

>> Leggi di più

Please follow and like us:

 

Autore: Ansa

Fonte: Ansa

Press correlate

L’analisi [...]Mattinata all’insegna del [...]Secondo l’indagine [...]L’analisi [...]La prima quotazione media [...]Nuovi alberi e fioriere, [...]
Please follow and like us: